Customer Journey: cos’è e come costruirlo

L’attenzione dei brand è oggi maggiormente focalizzata sul tracciamento del Customer Journey, ovvero sulla costruzione del percorso cognitivo che porta l’utente, attraverso diversi canali e “ambienti”, all’acquisto di un prodotto o di un servizio.
Il tradizionale funnel di marketing, sempre più customer oriented, con il supporto dell’analisi dei dati diventa una preziosa fonte di insight sui clienti. Sapere chi sono, cosa fanno e quali sono i touchpoint di valore, è fondamentale per sviluppare una strategia di acquisizione di prospect, ma anche per indirizzare le attività di retention. A tal proposito, tra gli scopi principali della mappatura dei comportamenti degli utenti c’è quello di imparare a conoscerli e di riuscire a prevederne i bisogni, per apportare miglioramenti alla strategia di marketing e aumentarne l’efficacia. La capacità previsionale, infatti, influisce fortemente sul vantaggio competitivo in termini di:
• anticipazione delle richieste dei clienti offrendo soluzioni che rispondano alle loro attese
• presenza nel luogo e nel tempo del bisogno
• individuazione dei pain point, che spesso minano la brand awareness.

Continua a leggere

Content Marketing e SEO: i contenuti per ingaggiare clienti

Per il suo approccio persuasivo, il marketing è spesso interpretato come interruzione di un contenuto (basti pensare all’advertising televisivo o editoriale); nel mondo digitale, però, gli utenti possono ignorare le pubblicità e tutti quei messaggi di cui non riconoscono il valore. Le aziende mantengono comunque l’opportunità concreta di creare sui propri canali dei contenuti di qualità e il content marketing è proprio questo: un’attività strategica di creazione, condivisione e pubblicazione di content allo scopo di acquisire clienti.

I motori di ricerca premiano i contenuti di qualità; così nel social media marketing, la strategia di content precede la scelta dei canali da presidiare.

content marketing

Continua a leggere

Predictive Marketing, come leggere il futuro del proprio business nei Big Data

Nel trattare argomenti come la Data Economy o l’Open Data Protocol il comune punto di riferimento è stato capire non solo come le modalità di marketing siano cambiate negli ultimi dieci anni ma anche come siano cambiati gli approcci verso la figura del cliente. L’obiettivo rimane lo stesso: essere in grado di tracciare una via sicura per cambiare in meglio il futuro del tuo business.

predective marketing Continua a leggere

Visual Marketing: il valore del contenuto multimediale nell’era digital

“Non è forse la vita una serie d’immagini, che cambiano solo nel modo di ripetersi?” ( A. Warhol)

Visual Marketing e Social Network

Per quale motivo il Visual Marketing è diventato così rilevante per il Digital? Occorre tenere presente che circa il 90% delle informazioni viene elaborato dal nostro cervello molto più rapidamente se l’informazione stessa è presentata sotto forma di immagine. 

Il Visual Marketing è frutto delle rivoluzioni tecnologiche che consentono la moltiplicazione delle rappresentazioni e di canali social sempre più incentrati sulle immagini. Da Pinterest, Instagram passando per Tumblr fino a Snapchat, il moltiplicarsi dei visual social network ribadisce l’enorme valore ed efficacia dei contenuti multimediali che risiede, soprattutto, nella loro facilità di imprimersi nella memoria degli utenti. L’immagine online risulta molto più immediata e diretta, capace di amplificare l’esperienza e di alimentare il coinvolgimento dei fruitori. Continua a leggere

Internet Of Things, come aumentare la sicurezza del proprio network

L’Internet of Things offre la possibilità di estendere i vantaggi della Digital Experience alla nostra realtà fisica, grazie alla nuova gamma di dispositivi che troviamo sempre connessi indossabili, all’interno delle nostre case o nei nostri veicoli, e che fanno parte della nostra vita quotidiana.
Proprio l’ubiquità di tutti questi devices però deve porre delle domande per quanto concerne la sicurezza. Le minacce alla nostra privacy, ai nostri dati e al nostro lavoro non possono essere risolte attraverso un’unica strategia. Dana Blouin, ricercatore presso l’Università Thammasat della Thailandia, propone diverse soluzioni per mettere in tutta sicurezza il nostro network IoT.

Internet of things Continua a leggere

Facebook Reactions: una nuova sfida per i marketers

Dopo un periodo di test della durata di 4 mesi (avvenuto in Spagna e Irlanda), le nuove Facebook Reactions hanno fatto il loro debutto in tutto il mondo la scorsa settimana.
Le Reactions (ovvero le “reazioni”) non sono altro che le nuove possibilità offerte agli utenti per reagire ai contenuti tramite emoji. Da tempo gli utenti del social network chiedevano un pulsante diverso da affiancare al “Like” per condividere, sentimenti differenti, come empatia o divertimento. Con questa nuova feature del social di Zuckerberg, si amplia la possibilità di interagire con i post di Facebook: il caro tasto ”mi piace” non va in pensione, ma viene integrato da un nuovo strumento utile a esprimere una più ampia gamma di reazioni in modo più veloce. Amore, Felicità, Sorpresa, Tristezza, Rabbia: le nuove Reactions, sommate al tasto Like, rappresenterebbero le emozioni universali.

Facebook Reactions 1

Continua a leggere

Social CRM: Twitter e il Customer Care

Dieci anni fa nasceva Twitter, il social network che ha definitivamente cambiato il nostro modo di comunicare e di scrivere. Con le sue caratteristiche, Twitter risulta estremamente immediato e capace di creare conversazioni tra gli utenti in real time: oltre a commentare eventi e seguire personaggi pubblici o dirette live streaming su Periscope, il social viene utilizzato anche per esprimere opinioni e preferenze sulle aziende e sui servizi offerti. Infatti, negli ultimi anni lo sviluppo dei social network ha amplificato il fenomeno del WOM (Word of Mouth): parlare delle esperienze personali sui social è diventato uno degli strumenti più potenti per diffondere le proprie opinioni e influenzare le scelte di altri potenziali consumatori.

Twitter Social CRM

Continua a leggere

Come le strategie marketing possono beneficiare del CRM

In molte realtà aziendali ancora non sembra esserci chiarezza riguardo il rapporto tra CRM (cioè il sistema di Customer Relationship Management) e i processi di marketing, in particolare come e quanto l’uno possa beneficiare dell’altro. Il passo iniziale per fare luce su questa relazione dai molteplici vantaggi può essere individuare una corretta definizione di CRM: una tecnologia per gestire i processi di vendita per alcuni, un database per raccogliere ed ordinare informazioni dei clienti per altri. Il CRM è entrambe ma non solo. Quando integrato con un piano di marketing può diventare molto di più. Ecco allora alcuni dei migliori benefici di un sistema di Customer Relationship Management combinato con una strategia di marketing.

CRM Continua a leggere

Viral marketing: come viralizzare i tuoi contenuti

Nell’ottica dei social media, la chiave per il successo è rappresentata dal traffico “virale”, ma cosa significa esattamente? L’esperto di marketing e comunicazione digitale Roberto Venturini, definisce viraluna qualsiasi azione/attività che stimoli le persone a passare un nostro messaggio di marketing ad altre persone, possibilmente aggiungendo credibilità al messaggio attraverso un loro endorsement del messaggio”.

Come mostra l’infografica, il viral maketing rappresenta la metodologia alla base dell’effetto di buzz scatenato attraverso il canale WOM (Word of mouth, ovvero il passaparola).

viral marketing

Continua a leggere

Colloqui di Traverso

Più che un esame o una prova da superare, il colloquio di lavoro è una situazione che mette una di fronte all’altra due persone che non si conoscono e che hanno poco tempo per farlo. Ecco perché è importante trasmettere una buona impressione di sé al responsabile delle risorse umane.

Impressionare positivamente un recruiter non è impossibile. Ognuno ha i suoi trucchi, certo, ma esistono delle “regole” fondamentali che aiutano a sostenere con successo l’incontro conoscitivo con un’azienda.

Con la rubrica “Colloqui di Traverso” firmata da Mattia Giovanni Bassani, New Energy Mind vuole darti qualche dritta per candidarsi con successo a una posizione lavorativa.

13 – Come parlare dei propri colleghi a un colloquio di lavoro: sii obiettivo e non denigrare

colloqui di traverso Continua a leggere